Seleziona una pagina

MASTER IN EXHIBIT E PUBLIC DESIGN
ESAME FINALE
20 febbraio, Aula magna Dipartimento DPTA
Via Flaminia, Roma

 


“Temporary Museum” è il tema del Master del master di primo livello in “Exhibit & Public Design” 2018 della Sapienza di Roma, che ha avuto come caso studio il museo di Paestum. Il 20 febbraio a Roma la presentazione in house dei project work realizzati. 

Il brief assegnato agli allievi ha richiesto la progettazione di un Temporary Museum a libera installazione, da collocare in ambienti aperti e chiusi, per il Parco Archeologico di Paestum, con il fine di esporre opere/oggetti attraverso modalità ad alto contenuto attrattivo ed esperienziale.

Si è trattato di sviluppare un Instant Museum, configurabile in più ambiti, fondato su processi d’interazione sensoriale e immersivi tra il pubblico e la sequenza dei ‘pezzi’ esposti, componendo un allestimento in grado di narrare le doti sociali presenti in un museo, in quanto sistema di preservazione e divulgazione della memoria storica e civile di una comunità e di un territorio.

In questa direzione assumono un rilievo particolare le relazioni che progettualmente intercorrono tra l’Interaction Design (interazione utente- interfacce e realtà aumentata), e il Design for Communication (veicolazione su più livelli di contenuti generali e specialistici).

Obiettivo della ricerca è stato pertanto quello di elaborare “modelli espositivi” che sperimentino innovative e inedite composizioni spaziali che, sebbene provvisorie, esplorino i temi della fruizione dell’arte e dell’archeologia nella consapevolezza dei cambiamenti in corso nel soggetto museo in quanto luogo culturale reale e metaforico.

Quelle sviluppate dagli allievi del Master diretto dal prof. Vincenzo Cristallo, sono state innovative ipotesi di allestimento in chiave museografica e museologica, concepite all’interno di un laboratorio operativo fatto di confronti e indicazioni partecipate, attività che assume una natura sperimentale e di ricerca, nelle more di funzioni didattico-formative.  

Share This