Appia Felix – La strada delle condivisioni

Sistema culturale territoriale a gestione partecipata

 

MuSST  #2
Patrimonio culturale e progetti di sviluppo locale

IL PROGETTO

 

Appia Felix è il progetto di un nuovo Sistema culturale territoriale, nato per sperimentare attività di valorizzazione e gestione integrata del patrimonio lungo il tracciato casertano dell’antica Via Appia.

 

L’azione, promossa dal Polo museale della Campania con la progettazione e l’assistenza tecnica di Mediateur, intende riunire in maniera strategica e organica le tante peculiarità esistenti lungo il percorso originario della celebre Regina Viarum, identificato come “area pilota”, con gli obiettivi di:

  • favorire l’aggregazione di strumenti e competenze dei diversi soggetti che operano sul territorio nel campo dei beni culturali, del turismo sostenibile, della conoscenza e della promozione sociale;
  • avviare forme di partenariato tra istituzioni e imprese pubbliche e private per la costituzione di reti e/o modelli gestionali innovativi e sostenibili finalizzate allo sviluppo locale.

 

L’AZIONE DEL MIBAC

Appia felix viene promossa nell’ambito della seconda edizione del programma MuSST, denominata “Patrimonio culturale e progetti di sviluppo locale”, con il quale il Ministero per i beni e le attività culturali, attraverso la Direzione generale Musei, prosegue la politica di favorire la gestione integrata del patrimonio culturale e contribuire al processo di crescita del Sistema museale nazionale.

 

LE FASI DEL PROGETTO

Attraverso un percorso partecipato in più tappe, si è voluta favorire la consapevolezza del valore esistente, per facilitare la costituzione di una Learning community e concrete strategie di sistema.

Le fasi di lavoro che hanno accompagnato il percorso sono state:

  1. Studio e ricerca desk
  2. Attività on field e concertazione locale
  3. Riunioni interne del gruppo di lavoro
  4. Incontri/riunioni di lavoro con stakeholder
  5. Redazione del Piano Strategico di Sviluppo culturale
  6. Condivisione dell’accordo di valorizzazione
  7. Seminari formativi
  8. Evento di promozione e presentazione

Polo museale della Campania

Direttrice
Anna Imponente  

Responsabile del progetto:
Ida Gennarelli
Direttrice Museo Archeologico dell’Antica Capua, Mitreo e Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

 

 

Mediateur

Progetto a cura di
Marianella Pucci

con
Luciano de Venezia
Stefania Picariello
Edvige Bruno

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

La presentazione del progetto “Appia felix” e delle fasi che hanno accompagnato il percorso, è avvenuta il 14 marzo 2019 presso l’Anfiteatro Campano di Capua (Ce).

In quella occasione è stato presentato il Piano Strategico di sviluppo culturale elaborato da Mediateur, illustrandone la metodologia strategica e operativa, e il programma di azioni e strumenti utili a consolidare e attuare l’idea-forza del Sistema culturale territoriale.

SEMINARI FORMATIVI

Conoscere le potenzialità del Sistema culturale “Appia Felix”, come e perché si è deciso di puntare sul suo sviluppo, quali opportunità può offrire e come rendere sostenibile il suo cammino: sono questi i temi dello speciale percorso di formazione nato per sostenere e rafforzare l’idea-progetto iniziale.

Gli appuntamenti, riservati agli operatori del territorio, agli stakeholder e a tutti i soggetti coinvolti nel progetto “Appia Felix”, hanno coinvolto esperti e professionisti del settore in 6 incontri, che sono serviti a comprenderne lo scenario, a conoscere esperienze analoghe e di successo, a offrire spunti di progetto, occasioni di riflessione e proposte per tutta la comunità locale.

 

GIORNATA DI PROMOZIONE E PRESENTAZIONE

L’azione conclusiva del percorso di creazione del Sistema culturale “Appia Felix” è una giornata di presentazione dell’offerta culturale del territorio, prevista per il 12 maggio 2019, in occasione della giornata nazionale dell’Appia Day.

In dieci comuni della provincia di Caserta sono in programma ventisette diversi appuntamenti, organizzati da enti, associazioni e musei del territorio.

Vai al programma

L’area pilota

Il progetto prende le mosse dal tracciato dell’antica via Appia, che in Campania unisce città, paesaggi e comunità lungo un percorso fortemente identitario e dalle grandi potenzialità di sviluppo turistico-culturale, all’interno di un’area storicamente identificata come “felix”.

Il nucleo del nascente sistema culturale è il “Circuito archeologico dell’antica Capua” a Santa Maria Capua Vetere, il luogo più visitato della provincia dopo la Reggia di Caserta, già promotore di importanti sinergie con la comunità locale.

L’area pilota presenta grandi potenzialità in termini di concentrazione di luoghi di interesse, musei e aree archeologiche e ospita l’unico sistema museale regionale formalmente costituito, quello di “Terra di Lavoro”.

AREA ARCHEOLOGICA DI SINUESSA - MANDRAGONE

MONDRAGONE

MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO BIAGIO GRECO

FOOF MUSEO DEL CANE

TEANO

MUSEO ARCHEOLOGICO DI TEANUM SIDICINUM

TEATRO ROMANO DI TEANO

CAPUA

MUSEO PROVINCIALE CAMPANO DI CAPUA

MUSEO DIOCESANO DI CAPUA

SANTA MARIA CAPUA VETERE

MUSEO CIVICO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

MUSEO DELLE CARROZZE - CENTRO REGIONALE DI INCREMENTO IPPICO

MITREO

ANFITEATRO CAMPANO E MUSEO DEI GLADIATORI

MUTEG MUSEO TEATRO GARIBALDI

CASERTA

MADDALONI

MUSEO ARCHEOLOGICO DI CALATIA

Per informazioni

  • compilare e inviare il modulo qui sotto
  • scrivere una mail all’indirizzo appiafelix@mediateur.it 
  • chiamare ai numeri: 0825 1912441 (ore 9.00-13.00) – 347 7532923 – 320 814832

11 + 2 =

Share This