Seleziona una pagina

Sui social network è febbre da elezioni già da un po’. In occasione dell’appuntamento con le urne del 4 marzo, il Museo del Sannio lancia un’originale campagna virale sulla propria pagina Facebook, che strizza l’occhio alle campagne elettorali tradizionali, a colpi di citazioni e spunti storici.

 


 

Si chiama “IL PARTITO DELLA STORIA”, ed è una innovativa azione di marketing virale in ambito culturale, con la quale al Museo del Sannio utlizziamo i canali social per valorizzare e attualizzare il patrimonio, restituire nuova lettura alle opere d’arte, esplorare campi di comunicazione inediti.

Tutto nasce come una mirata campagna di audience engagement, per cercare un approccio più diretto con i propri utenti digitali, attualizzando i contenuti di alcuni dei reperti presenti nella collezione attraverso rimandi diretti tra passato e presente, uno stile di comunicazione accattivante, un linguaggio decisamente verosimile. 
Sulla pagina Facebook del Museo del Sannio viene raccontata la “ribellione” di chi – artisti, opere, simboli – ritiene di avere molto da dire in queste elezioni politiche e si aggrega per farlo in maniera ufficiale e perentoria nei confronti della cittadinanza.

Immagine

Nasce quindi “Il Partito della Storia”, con tanto di simbolo, slogan, immagine grafica e una lunga lista di candidati che, si vedrà, offriranno tanti spunti di riflessione assolutamente “politici”!

post-04 post-05

Così, a pochi giorni dalla tornata elettorale, il Museo si trasforma in un’arena di animati dibattiti dove tutti i reperti sono stati chiamati a fare una dichiarazione.
Da qui nasce l’idea del “Partito della Storia” che punta tutta la sua propaganda su programmi e slogan ispirati ai personaggi storici che ‘vivono’ tra le collezioni del museo. Non i faccioni dei politici su vecchi santini, locandine e manifesti elettorali, la nostra campagna dà voce (e faccia) a candidati speciali: gladiatori sanniti, statue e sarcofagi romani, i protagonisti della pinacoteca e i soggetti delle installazioni contemporanee. Veri ‘leader’ della nostra storia antica e moderna che vanno al di là dei risultati e della feroce caccia ai voti.

Per il rush finale dell’ultima settimana di campagna elettorale, abbiamo svelato giorno dopo giorno tutti i nomi di una lista non ufficiale per indirizzare in modo diverso chi fosse ancora fra gli indecisi o addirittura sceglierà di non votare affatto!

In sintesi, la campagna “Il Partito della Storia” è l”occasionedi utilizzare i media del presente per ridar vita ad oggetti del passato: una vera e propria sfida creativa per i professionisti della comunicazione che a Benevento ha visto uno dei tanti esempi e ha ottenuto un notevole successo.

Scopri tutto su www.facebook.com/museodelsannio

 

Share This