Stefania Zuliani

I luoghi dell’arte contemporanea
sabato 28 marzo 2015
ore 18.30
Sala Rossa
Carcere Borbonico

 

Dalla Biennale di Venezia ad Art Basel, un viaggio per immagini alla scoperta dei grandi eventi dell’arte internazionale.

 

 

Stefania Zuliani

Nata a Castellanza nel 1968, è professore associato presso il DISPAC – DIpartimento di Scienze del Patrimono culturale dell’Università di Salerno, dove è docente di Museologia, di Storia e teoria del museo contemporaneo e di Teoria della critica d’arte. È membro del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in “Metodi e metodologie della ricerca archeologia e storico artistica”. Nel 2014 ha conseguito l’abilitazione a docente di prima fascia nel settore concorsuale Storia dell’arte. Studiosa dei rapporti fra arte, poesia e critica d’arte nel Novecento, ha dedicato numerosi saggi e alcuni volumi a temi e protagonisti dell’arte e della riflessione critica del secolo scorso. Più di recente, ha analizzato aspetti e problemi del sistema internazionale dell’arte orientando la sua riflessione alle relazioni che legano la produzione artistica degli ultimi decenni alla forma-museo e al sistema espositivo: in questa prospettiva, ha ideato il convegno di studi “Il museo all’opera. Prospettive e trasformazioni del museo d’arte contemporanea” (2005). Critico d’arte, collabora da vent’anni con la Fondazione Filiberto Menna- Centro Studi d’Arte contemporanea (Salerno-Roma) per la quale ha curato cataloghi e mostre tra cui “Filiberto Menna. La linea analitica dell’arte contemporanea” (2009), “La mostra è aperta. Artisti in dialogo con Harald Szeemann” (2010), e , con Antonello Tolve, “L’intervallo necessario. Artisti in dialogo con Gillo Dorfles” (2011) e “Tempo Imperfetto. Nuovi sguardi sul museo archeologico provinciale di Salerno” (2014). Giornalista pubblicista, collabora con riviste specializzate e quotidiani.

 

Pin It on Pinterest

Share This