Expo #1

domenica
1 marzo 2015
ore 17.00

Expo Area / Ex Officine
Carcere Borbonico


Alfonso Auriemma

Nasce ad Avellino il 31 marzo 1984. Sin da piccolo ha avuto la passione per il disegno e un giorno la nonna gli chiese di dipingere una Madonna, andò allora a comprare dei colori ad olio ed una piccola tela. Non contento del lavoro ottenuto distrusse il quadro e mise da parte i colori. Qualche anno dopo, ritrovò per caso i colori che aveva messo da parte e decise di riprovare a dipingere; non avendo un soggetto preciso iniziò a dipingere istintivamente, scoprendo che i risultati gli piacevano. Da quel momento ha sentito una sorta di impulso a continuare e, nonostante la carenza di conoscenze accademiche nel campo dell’arte, iniziò la sua carriera artistica. Contemporaneamente iniziò a frequentare la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali a Firenze (dove si è laureato in Biotecnologie Industriali ed Ambientali).

Pellegrino Capobianco Crinos

È nato ad Avellino. Da piccolo amava il disegno, la mitologia greca e i racconti arturiani. La matita e i pastelli colorati
sono stati i suoi giocattoli preferiti, strumenti che gli sono stati poi indispensabili per osservare e conoscere il mondo. Si è laureato con lode in Archeologia classica presso “L’Orientale” di Napoli, ha lavorato presso il Complesso Monumentale Ex Carcere Borbonico e ha conseguito un Master in Economia e Management dell’Arte e dei Beni Culturali, presso la Business School del Sole 24 ore. Collaboratore presso l’ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane) e consulente per ACAM Provides. Il suo stile personalissimo e innovativo gli ha meritato molti riconoscimenti nel campo della pittura, arte in cui è conosciuto con lo pseudonimo di Crinos. Esordisce nel 2009 come illustratore, collaborando con varie case editrici (Musso, Gruppo Editoriale Tabula Fati, etc.). Numerose sono le collaborazioni nell’ambito della letteratura per l’infanzia.

Annachiara Di Salvio

Nata ad Avellino nel 1990 e residente ad Atripalda, si è diplomata nel 2009 presso il Liceo d’arte “Paolo Anania De Luca” (sezione Beni culturali). Nel 2013 ha conseguito la laurea in Beni culturali con una tesi in Storia dell’arte moderna, e ora è specializzanda in critica d’arte presso l’Università degli studi di Salerno.
Fin dall’infanzia si dedica al disegno e alla pittura e nel 2008 frequenta anche un corso di ceramica presso la scuola d’arte della sua città. Ha partecipato a numerose estemporanee e mostre ad Avellino e a Salerno.

Anna Utopia Giordano

Lavora con l’immagine e la comunicazione. Dal 2008, partecipa al progetto Thanateros, in collaborazione con Luca Catellani e Andrea Ropes. Nel 2011 pubblica la raccolta poetica “WYSIWIG” (What You See Is What I Got – Ed. Lulu.com) e nel 2012 l’e-book “Fotogrammi – Ideas Depiction” (Ed. Siska) in collaborazione con Enrico Santus Aversano. Tra il 2010 e il 2012 concepisce i progetti artistici “My Social Generation”, “Venus” e “PopBottles”, esposti in diversi contesti e mostre (nazionali e intenazionali) e pubblicati sui maggiori quotidiani in tutto il mondo.
Nel 2012 è ideatrice, direttrice artistica e modella del progetto “Land in Eden” a sostegno e in collaborazione con Edenlandia (Napoli). Nel 2013 è mentore del progetto “Naked Truths”, concepito dalla coreografa americana Bianca S. Mendoza e per il quale cura anche alcune interviste. A ottobre 2013 pubblica online “#BornToBeVirtual”, la sua più recente serie digitale di sensibilizzazione. Numerosi sono i reading poetici e le performances – legate alla sperimentazione letteraria e la rapsodomanzia – durante concerti, esibizioni ed eventi culturali.
Ha recitato in corti e mediometraggi, telepromozioni, video musicali e minifiction in onda durante i programmi Rai. Lavora anche come fotomodella e cura spesso personalmente makeup, concept e styling dei set fotografici.
È creative-director e fondatrice dell’e-zine Glimpse di poesia e arte visiva. Attualmente sta scrivendo il suo primo romanzo, elabora il suo prossimo ciclo di opere digitali e lavora come graphic designer.

www.annautopiagiordano.it
facebook.com/annautopiagiordano
twitter / instagram: @utopiagiordano

Katia Mercurio

Le sue opere sono riproduzioni da foto di vario genere. La sua tecnica è il chiaro scuro e vorrebbe arrivare fino all’iperrealismo, tra l’altro anche la sua passione per la fotografia l’ha portata ad appassionarsi al disegno di auto e moto vintage.
Formazione artistica:
Istituto Statale d’Arte di Grottaminarda
Diplomata nel 2007 in Grafica pubblicitaria e fotografia
Esposizioni:
2013 – Mostra d’arte – Artemisia, Grottaminarda (AV)
2014 – Nature Show, Ariano Irpino (AV)
Mostra di pittura Strada d’arte e cultura, Avellino
Animarte – Mostra d’Arte Avvenire, Avellino
III Edizione Presepi in mostra, Atripalda
Mostra d’arte personale, Mirabella Eclano (AV)

katia.merc88@live.it

Pin It on Pinterest

Share This