Seleziona una pagina

Il Club di Prodotto è un’aggregazione tra operatori interessati alla promozione e alla commercializzazione di un’offerta territoriale integrata.

Strumento di gestione partecipata capace, se adeguatamente condiviso dai suoi sostenitori, di trasformare l’offerta della destinazione in esperienza, il Club di prodotto negli ultimi anni si è distinto come uno degli strumenti di marketing e management turistico tra i più interessanti, utile soprattutto per consolidare realtà turistiche che presentano risorse e potenzialità sufficientemente omogenee (in Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna alcuni dei più importanti casi di successo).

Mediateur ha affiancato il Comune di Tivoli, unica città italiana con due siti patrimonio UNESCO, nell’azione di coinvolgimento della filiera turistica locale finalizzato alla nascita di un Club di Prodotto denominato “Tivoli Terra di benessere”.
Si tratta di un aggregazione tra operatori interessati alla promozione e alla commercializzazione di un’offerta territoriale integrata, alla quale si è arrivati attraverso un percorso partecipato e incontri motivazionali realizzato in collaborazione con le Terme di Roma e di una serie di operatori pronti a intraprendere un cammino di sviluppo comune.

Luciano de Venezia ha seguito sul territorio il processo di sviluppo del Club, avviato da Mecenate ’90 e diretto da Ledo Prato, fino alla produzione delle linee guida per il suo sviluppo, che verranno presentate il 6 luglio 2018 presso la Sala Conferenza del Centro Congressi Terme di Roma.

Obiettivo del club è quello di incrementare la competitiva dell’offerta turistica termale della città e del suo territorio, potenziando il contributo del turismo all’economia locale, la destagionalizzazione dell’offerta, la qualificazione di metodologie e capacità imprenditoriali dei singoli operatori.

Nella nascita del Club di prodotto, cofinanziato dal MIBACT e coordinato dalla Provincia di Brescia, il Comune di Tivoli ha creduto sin dall’inizio, forte della consapevolezza della vocazione turistica della città, nell’intento di una programmazione sinergica delle azioni riferite agli attrattori locali, costituiti sia dalle sorgenti termali che dal patrimonio culturale e paesaggistico, nell’intento della promozione del territorio attraverso la creazione di una vera e propria “destinazione di benessere”.

Share This